Laura Toscano/ marzo 26, 2019/ Relazioni, Terapia di coppia

Il dolore che deriva da una rottura romantica di una coppia attiva le stesse regioni del cervello come per il dolore fisico.

Fare qualcosa – qualsiasi cosa – che ti possa ridonare la speranza è un ottimo modo per superare una rottura romantica, suggerisce la ricerca.

Le conclusioni provengono da uno studio che ha preso in considerazione l’effetto placebo sul dolore emotivo.

I ricercatori hanno scoperto che credere che qualcosa ci farà sentire meglio è sufficiente per farci stare meglio.

 

Alle persone nello studio è stato somministrato uno spray nasale presentato come capace di diminuire il loro dolore emotivo, dopo la somministrazione il dolore è  realmente diminuito, nonostante lo spray  sia effettivamente un effetto placebo (che non contiene alcuna droga attiva).

Il dottor Leonie Koban, autore dello studio, ha dichiarato:

“La rottura con un partner in una coppia, è una delle esperienze più emotivamente negative che una persona può avere e può essere un precursore importante per lo sviluppo di problemi psicologici.

Nel nostro studio, abbiamo trovato che l’effetto placebo può avere effetti abbastanza forti sulla riduzione dell’intensità del dolore sociale “.

 

 

Tutte le persone dello studio erano state recentemente lasciate.

Le scansioni del cervello hanno mostrato che le immagini dei loro ex partner hanno provocato l’attivazione delle stesse regioni del cervello come durante un dolore fisico.

Ad alcuni è stato poi detto che gli era stato somministrato un antidolorifico.

Questo ha attivato neurotrasmettitori del dolore nel cervello, pur essendo una finzione.

Il professor Tor Wager, un autore, ha dichiarato:

“La visione attuale è che se si hanno aspettative positive esse influenzano l’attività nella corteccia prefrontale, che a sua volta influenza i sistemi nel mesencefalo per generare risposte neurochemiche di oppioidi o dopamina”.

Il professor Wager ha detto che fare qualcosa per se stessi ha aiutato a produrre questi cambiamenti:

“Il fatto che stai facendo qualcosa per te, impegnandoti in qualcosa che ti può dare speranza può avere un impatto.

In alcuni casi, la sostanza chimica effettiva nel farmaco può essere meno importante di quanto abbiamo pensato. “

Il dottor Koban ha dichiarato:

“Ciò che sta diventando sempre più chiaro è che le aspettative e le previsioni hanno un’influenza molto forte sulle esperienze fondamentali, su come ci sentiamo e cosa percepiamo.

Fare qualcosa che credi ti aiuterà a sentirti meglio ti aiuterà probabilmente a sentirti meglio “.

Se vuoi avere maggiori informazioni sulla terapia di coppia contattami al 347 6805018  oppure scrivimi qui, cercheremo di capire insieme come affrontare la situazione che state vivendo

Lo studio è stato pubblicato nel Journal of Neuroscience (Koban et al., 2017).

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*