Se stai pensando di intraprendere un percorso di PMA o ti/vi è stata data una diagnosi di infertilità e vi state chiedendo cosa fare, sei nella pagina giusta.
La procreazione è considerata nell’immaginario collettivo un processo naturale, semplice e immediato, nella realtà comprende, invece, una complessità correlata a molteplici fattori.

 

L’infertilità rappresenta un importante ostacolo alla concretizzazione di un desiderio di coppia, portando quest’ultima a ricercare percorsi alternativi a quello auspicato per avere un bambino e ad affrontare vissuti ed emozioni impreviste e talvolta dolorose, come ad asempio la depressione da infertilità.

Le risposte emotive che una coppia può attraversare sono molte: può essere presente la rabbia, il senso di colpa, un sentimento di inutilità, una depressione da infertilità fino ad arrivare all’isolamento.

Questo progetto nasce con l’intento di offrire alla coppia un servizio innovativo e strategico. Attraverso un accompagnamento psicologico individualizzato e di coppia  ci si permette di dedicare del tempo per capire come affrontare quello che sta succedendo e  di affrontare, se desiderato, un percorso di PMA.

La funzione del supporto psicologico è quella di sostenere la coppia a conoscere, accogliere e imparare a gestire le emozioni in gioco. Attraverso le informazioni raccolte nella fase di consulenza è possibile attuare un intervento di accompagnamento specifico.
Il supporto psicologico è un intervento finalizzato ad accompagnare la coppia e a fornire sostegno nei momenti più difficili.

Le modalità e i tempi di realizzazione del sostegno psicologico possono variare in funzione di diversi fattori tra cui: la storia, i bisogni della coppia, la tipologia di malessere, i vissuti ed il significato che la diagnosi effettuata dal medico assume a livello individuale per ciascun membro della coppia.

 

I bisogni che emergono più comunemente riguardano il parlare apertamente del disagio nel caso di tentativi pregressi falliti, il ricevere supporto emotivo durante gli esami e la comunicazione della diagnosi al fine di maturare la scelta più appropriata.

Ti aiuterò a capire come…

  • Affrontare il trattamento con un atteggiamento mentale più realistico.
  • Favorire una riflessione critica calibrata sulla specificità di ciascuna coppia in base alla storia pregressa.
  • Affrontare in modo consapevole ciascuna fase del percorso.
  • Contenere le ansie dell’attesa.

 

Se ti è stata data una diagnosi d’infertilità e non sai cosa fare, una consulenza con un professionista può aiutarti a capire se hai necessità di un sostegno. Chiamami  cercheremo di capire cosa fare.